Vicenza, la cella è troppo stretta: sconto di pena per il killer

Fu condannato per aver sparato ed ucciso un uomo a Caldogno, per il giudice di sorveglianza più di tre anni passati in carcere in meno di tre metri quadrati sono una pena inumana, per questo il killer ha ricevuto uno sconto di pena

il carcere di San Pio X

Le celle dei carceri di Vicenza e Padova dove è stato recluso erano troppo piccole, per questo il killer di Caldogno ha ricevuto uno sconto di pena.  Elton Xhonix, 32 anni, albanese, nel 2007, uccise il 26enne Berard Kozaria, per un regolamento di conti nel mercato della prostituzione. L'omicidio avvenne in pieno giorno in centro a Retorgole.

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, il giudice Linda Arata del tribunale di sorveglianza di Padova gli ha concesso uno sconto di pena. Il tribunale ha infatti accettato il ricorso dei sui avvocati, perchè il periodo di detenzione scontato a Vicenza e Padova è avvenuto in condizioni contrastanti all'articolo tre della Convenzione sui diritti dell'uomo. Il detenuto ha trascorso 1.044 giorni nella casa circondariale di Vicenza  294 a Padova. In entrambi i casi lo spazio a sua disposizione era inferiore ai tre metri quadrati. In particolare al carcere di San Pio X, il detenuto condivideva una cella di 9,12 metri con altri due carcerati, dai quali deve essere tolto lo spazio per armadi e letti. 

Prima di questa sentenza l'uomo avrebbe dovuto rimanere in carcere fino al 3 dicembre del 2032, ha ottenuto uno sconto di ena di 4 mesi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Trovata morta in casa, Fabiola stroncata da un'intossicazione acuta

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Malore andando a funghi: muore a 57 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento