Vicenza, insulti su whatsapp a mamma e figlia: studenti denunciati

Una 46enne vicentina e la figlia, studentessa in una scuola della città, sono state fatte oggetto di pesanti commenti in una chat tra compagni, tra cui accuse di comportamenti illeciti. La donna ha deciso di rivolgersi alle forze dell'ordine

Immagine di archivio

Il pettegolezzo spinto sulla chat finisce sotto la lente di ingradimento delle forze dell'ordine. Secondo quanto riferisce Il Giornale di Vicenza, una 46enne della città, madre di una studentessa, avrebbe denunciato alcuni studenti, membri di un gruppo su whatsapp, perchè autori di una serie di commenti molto pesanti nei suo confronti, tra cui accuse di comportamenti fuori dalla legalità. 

Mamma e figlia sarebbero da tempo nel mirino di queste malelingue 2.0 e lo avrebbero scoperto grazie alla soffiata di un compagno di classe della giovane, entrato nel gruppo grazie ad un altro membro, che ha mostrato i messaggi alle vittime. La donna, indignata, ha stampato tutto e l'ha portato alle autorità, cui spetterà il compito di risalire all'identità dei calunniatori. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

  • Schianto fra tre auto e un furgone: quattro feriti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento