Vicenza, il baby sitter dorme, il bimbo beve l'acido

La famiglia del bambino che aveva ingurgitato un sorso di "idraulico liquido", ha chiesto un maxi risarcimento. Il piccolo ha subito danni permanenti. Fu lasciato solo dal pensionato che doveva guardarlo

Fu una questione di pochi minuti, una breve distrazione che rischiava di essere fatale per un bambino di 5 anni. Matteo, il nome è di fantasia,  bevve una sorsata di "Idraulico liquido" finendo in ospedale con danni permanenti. I genitori hanno chiesto un maxi risarcimento al baby sitter.

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, il fatto è accaduto nel 2010, quando il piccolo Matteo aveva 5 anni. In  quel periodo i suoi genitori si affidavano ad una coppia di pensionati residenti a Sant'Andrea per avere un piccolo aiuto. Due "nonni" in più, che tenevano il bambino quando l'asilo era chiuso e mamma e papà erano a lavorare. In una di queste occasioni, però, Matteo ha rischiato di morire. 

La baby sitter è uscita per una breve commissione, lasciando il piccolo davanti alla tv, con il marito addormentato sul divano. Questione di una decina di minuti, sufficenti però al bambino per arrivare in bagno e afferrare la bottiglia colorata di idraulico liquido. Una sorsata dell'acido, utilizzato per liberare i lavandini,  e la gola del piccolo bruciava. Matteo svegliò l'unico adulto in casa, che dopo una serie di risciacqui a lla bocca lo portò in ospedale.  Al pronto soccorso gli fecero una lavanda gastrica e lo ricoverarono.  Nonostante gli sforzi dei medici, Matteo ha ricevuto dei danni permanenti. Le sue condizioni sono via via migliorate, ma non torneranno ai come pria. Per questo, ora che la diagnosi è definitiva, i genitori hanno portato la coppia di pensionati in tribunale, chiedendo un risarcimento di 300 mila euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta pizze esce di strada con l'auto durante il servizio a domicilio: ferita 23enne

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagi in Veneto: 1272 casi nel Vicentino

  • Coranavirus, colpiti padre e figlia: entrambi perdono la vita

  • Coronavirus, 34 morti in 24 ore ma diminuiscono i ricoveri

  • Emergenza Covid: spostamenti ingiustificati, fioccano le multe in città

  • Emergenza Covid-19: 8509 positivi in Veneto, altri 57 casi a Vicenza e tre decessi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento