Vicenza, i saldi arrivano il 3 gennaio ma in rete c'è già chi fa il furbo

In Veneto i saldi partono ufficialmente il 3 gennaio, ma sono in tanti ad anticipare l'inizio degli sconti sfruttando mezzi di comunicazione non tradizionali, prezzi più bassi già in molti negozi

Come era prevedibili in tempi di crisi, il Natale dei negozianti non è stato dei più facili. Secondo alcuni studi di settore solo il commercio ambulante ha registrato un piccolo aumento delle vendite rispetto allo scorso dicembre, per questo i saldi di gennaio restano un appuntamento importante e atteso sia dai negozianti che dai clienti, a qualcuno, però, piace fare il furbo

I saldi invernali  ufficialmente iniziano il 3 gennaio, ma sono in molti ad utilizzare piccoli espedienti per abbassare i prezzi con qualche giorno di anticipo "fregando" la concorrenza. I cartelloni in vetrina non si possono mettere, ma dalle botique ai negozi di calzature sarebbero partiti centinaia di sms o messaggi Facebook per i clienti più affezionati, un modo come un altro per far scendere i prezzi e ravvivare un periodo, quello tra le feste e i saldi, altrimenti poco redditizio per i venditori. 

Problemi di chi non fa gli sconti si penserà, ma- come riportato da il Giornale di Vicenza- la concorrenza sleale anche si saldi comporta svantaggi anche ai clienti, che se in un primo momento possono usufruire di un prezzo ribassato in anticipo, alla lunga si troveranno a scegliere sempre tra meno prodotti e negozi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento