Odore di bruciato in casa, ma non è un incendio: i ladri gli avevano svuotato la cassaforte

Razzia lampo nell'abitazione di un 52enne. I malviventi hanno eseguito il colpo - 2000 euro in contanti, buoni postali e diversi gioielli - e sono fuggiti lasciando a terra gli attrezzi usati per aprire il caveau

Foto di archivio

Appena entrato a casa ha sentito odore di bruciato e ha subito pensato a un incendio. La realtà era invece ben diversa. Il vicentino di 52 anni residente in via Gaia, si è infatti precipitato in camera da letto e ha trovato la cassaforte divelta da  un flessibile lasciato a terra. Il resto della stanza era invece a soqquadro. 

Il colpo, accaduto dalle 15 alle 18 di domenica - giusto il tempo in cui il proprietario è stato assente, ha fruttato ai ladri un bottino di 2000 euro in contanti, collane ed anelli dal valore non ancora quantificato. Rubati anche dei buoni postali dal valore di 1500 euro. La polizia, che si è recata sul posto, ha trovato la porta finestra forzata e ha rinvenuto uno zaino - lasciato dai malviventi  -  con all'interno due dischi abrasivi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In auto con droga e pistola: fermati quattro giovani

  • Cronaca

    Fa sparire 1 milione di euro in oro: denunciato operaio infedele

  • Cronaca

    Maltempo, il Bacchiglione "salva" il Basso Vicentino dalla piena

  • Cronaca

    Rischio allagamenti e frane: è ancora allerta arancione

I più letti della settimana

  • Auto piomba nella pasticceria, tragedia sfiorata

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Roby Baggio in tribunale contro gli animalisti

  • Malore fatale alla guida: muore un 50enne

  • Adottato da una coppia vicentina il neonato abbandonato a Rosolina

  • Maltempo: cantine e strade allagate nel Vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento