Odore di bruciato in casa, ma non è un incendio: i ladri gli avevano svuotato la cassaforte

Razzia lampo nell'abitazione di un 52enne. I malviventi hanno eseguito il colpo - 2000 euro in contanti, buoni postali e diversi gioielli - e sono fuggiti lasciando a terra gli attrezzi usati per aprire il caveau

Foto di archivio

Appena entrato a casa ha sentito odore di bruciato e ha subito pensato a un incendio. La realtà era invece ben diversa. Il vicentino di 52 anni residente in via Gaia, si è infatti precipitato in camera da letto e ha trovato la cassaforte divelta da  un flessibile lasciato a terra. Il resto della stanza era invece a soqquadro. 

Il colpo, accaduto dalle 15 alle 18 di domenica - giusto il tempo in cui il proprietario è stato assente, ha fruttato ai ladri un bottino di 2000 euro in contanti, collane ed anelli dal valore non ancora quantificato. Rubati anche dei buoni postali dal valore di 1500 euro. La polizia, che si è recata sul posto, ha trovato la porta finestra forzata e ha rinvenuto uno zaino - lasciato dai malviventi  -  con all'interno due dischi abrasivi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

  • Lady Blue si dà al porno: sarà la protagonista del nuovo Ciak di Rocco Siffredi

  • Inciampa e parte un colpo di fucile: muore cacciatore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento