Vicenza, fuori pericolo la bimba americana, si apre un'inchiesta sui genitori

Ricoverata a Padova la bambina di 12 mesi, entrata d'urgenza al San Bortolo, martedì mattina, con il volto tumefatto, è fuori pericolo. Partita l'indagine della "military police" e dei carabinieri sui genitori

La piccola di 12 mesi entrata d'urgenza al San Bortolo e poi ricoverata nel reparto di terapia intensiva a Padova, sarebbe fuori pericolo

La bambina presentava molte contusioni e lacerazioni, aveva il volto tumefatto, a seguito di quella che i genitori americani avevano raccontato essere stata una caduta. Ma l'evidenza dei traumi non aveva convinto i medici sulla versione ed hanno denunciato alle autorità, come accade sempre in questi casi, le lesioni sospette. La Military police del “Villaggio” americano e i carabinieri della Setaf hanno, dunque, avviato un´indagine congiunta, passagio necessario vista l'appartenenza alle truppe del padre della bimba. 

Indagine formalmente partita e ora si attende il referto medico che dovrebbe chiarire le motivazioni delle lesioni, o almeno, evidenziare le cause più probabili del trauma cranico con cui a bambina è arrivata la pronto soccorso. Il Giornale di Vicenza ha riferito che le autorità Usa hanno anche attivato i servizi i sociali americani di stanza nel “Villaggio” Usa .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento