Festa della polizia, il bilancio dei crimini: sequestri di droga aumentati del 400%

Il dato emerge dal bilancio della polizia di Stato che questa mattina al Teatro Comunale, ha festeggiato il suo 166esimo anniversario. Tra i dati da segnalare l'aumento dei DASPO e dei furti in abitazione

Meno 15% di furti, -21% rapine, arresti aumentati del 19%, decuplicato il recupero di armi bianche, incremento del 150% delle espulsioni con accompagnamento alla frontiera/Centri Permanenza per il Rimpatrio. Sono solo alcuni dei dati relativi ai delitti commessi  nella provincia e nel capoluogo vicentino, che  coprono il periodo temporale che va dal 31 marzo 2017 al 31 marzo 2018, confrontati con quelli dello stesso periodo dell’anno precedente.delle operazione della questura nell'ultimo anno.

Il bilancio è stato comunicato  a margine del 166° anniversario della fondazione della Polizia di Stato che si è celebrato oggi al Teatro Comunale di Vicenza. Sono tuttavia due i numeri che colpiscono: l'incremento inedito dei sequestri di droga da parte delle volanti, che ha registrato un +400% e l'aumento del 73% dei DASPO.  Per quanto riguarda invece le altre attività piu di 11.000 persone sono state sottoposte al controllo con etilometro e 180 sono state le patenti ritirate. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

“Nell’ambito di una stagione delicata per il Vicenza Calcio, si sono verificati gravi episodi ascrivibili a condotte violente di frange estreme di tifoserie ospiti, come nel caso delle partite col Padova e la Sambenedettese  - ha sottolineato il questore Giuseppe Petronzi durante la cerimonia - l'incremento conferma della gravità del fenomeno della violenza a margine di eventi sportivi". 

I reati presi in considerazione, in assenza di gravissime tipologie criminose,  sono quelli predatori, che incidono  profondamente sulla percezione di insicurezza dei cittadini: furti (in abitazione e negli esercizi commerciali), rapine (in abitazione, presso gli esercizi commerciali, sulla pubblica via), spaccio di  sostanze stupefacenti, truffe e frodi informatiche, sfruttamento della prostituzione ed estorsioni

L’analisi dei dati conferma un concreto  miglioramento rispetto all’anno precedente ed i numeri concernenti il capoluogo vicentino  ricalcano sostanzialmente i dati a livello provinciale, che vedono una decisa diminuzione di tutte le tipologie di reato. Unici elementi in leggera controtendenza sono quelli rappresentati dai furti perpetrati in abitazione. Per quanto riguarda l’operato della Polizia di Stato, nel periodo indicato, la Questura ed il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Bassano del Grappa hanno tratto in arresto 151 persone e ne hanno denunciate 1298 (40% comunitari, 35% italiani e 25% extracomunitari). 

“Resto convinto che, nel delicato ambito della sicurezza, non esistano goal in rovesciata - ha concluso Petronzi - Paga il duro e certosino lavoro a centrocampo in cui, posso assicurare, ci troverete impegnati quotidianamente ed orgogliosamente con la “divisa sudata”.

     

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

  • Schianto fra tre auto e un furgone: quattro feriti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento