Vicenza, da ereditiera a clochard, Elisabetta Donagemma: "Aiutatemi o mi suicido"

Elisabetta Donagemma è una clochard vicentina dal passato particolare: era la rampolla di una ricca famiglia orafa. Ora vive per strada e i suoi amici senza tetto avevano lanciato un appello, inascoltato, affinchè le venga dato un riparo per passare l'inverno. Ora la donna è disperata

Elisabetta Donagemma (foto Tviweb)

"Vi prego, aiutatemi a trovare un vecchio camper o un furgone dismesso per avere un riparo nell'inverno. Sono disperata e a volte temo che l'unica soluzione sia togliermi la vita".

A poche ore dalla "Notte dei senza dimora", Elisabetta Donagemma lancia forse il suo ultimo appello affinchè qualcuno di buon cuore la aiuti. Nei giorni scorsi erano stati i suoi amici clochard a chiedere una mano, "è troppo debole per affrontare l'inverno", ma l'appello è caduto nel vuoto. Ora è lei stessa a farsi avanti, già stremata da questa settimana di basse temperature. 

La storia di Elisabetta è particolare nella pur vasta casistica di chi decide di vivere per strada. Era la rampolla di una ricca famiglia orafa vicentina ma ora "Non ho più niente – aveva raccontato quest'estate – i miei cani sono tutta la mia vita, l’unica cosa che mi è rimasta. Ora non sappiamo più dove andare, dove vivere. Mi basterebbe un camper, il minimo indispensabile per ripararci dal freddo”.

Chiunque potesse aiutare può contattarci su Facebook o scrivendo a vicenzatoday@citynews.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

  • Grande fratello vip, le confessioni di Paola Di Benedetto sul fidanzato Federico Rossi

  • Chiama il 118 ma all'arrivo dei sanitari è già morto: aveva 58 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento