Vicenza, casa abusiva nel campo nomadi: "Lavori fatti male"

Braccio di ferro tra amministrazione e una famiglia sinti che non risulterebbe nell'elenco dei residenti ma che avrebbe comunque riportato la casa mobile nell'area ristrutturata

La casa "abusiva"

Ancora problemi nel campo nomadi ristrutturato di viale Cricoli. Una famiglia sinti non risulterebbe nell'elenco degli aventi diritto ad una piazzola ma avrebbe comunque riportato la casa mobile dal campo provvisorio, sistemandola in un'area non a norma e troppo vicina ad una via di fuga. L'ammninistrazione ne ha chiesto l'allontamento, compito che spetterà alle forze dell'ordine. 

Non è d'accordo Rifondazione Comunista che sostiene che "se non ci fosse sicurezza igienica e sanitaria in quel luogo per quella casa, significa per l´Amministrazione ammettere che i lavori eseguiti nell´area non sono serviti a sanare la situazione igienico-sanitaria. Chiediamo quindi al sindaco Variati di riconoscere un diritto acquisito da parte di questa famiglia, e non tergiversare con ordinanze illegittime e contraddittorie". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento