Vicenza, trovato con refurtiva e droga: arrestato 22enne

La polizia assieme ai militari presenti da pochi giorni a Campo Marzo, ha arrestato un nigeriano con decine di smarthphone nello zaino e con addosso 13 grammi tra eroina e cocaina

Primi risultati del contingente militare operativo a Campo Marzo anche se con l'aiuto fondamentale delle squadre volanti della polizia. Domenica pomeriggio, verso le ore 15, le forze dell'ordine hanno notato un soggetto che si aggirava con fare nervoso nel parco, forse proprio per la presenza dell'esercito. 

Una pattuglia della polizia di Stato, uscita poco dopo, ha intercettato un nigeriano di 22 anni con richiesta di asilo politico rifiutata dalla questura di Napoli alla quale aveva fatto richiesta adducendo al fatto di essere perseguitato da delle "sette" che lo volevano morto nel suo paese di origine.

Durante i controlli degli agenti sono stati trovati nel suo zainetto nove smartphone, tre paia di occhiali, due macchine fotografiche, della bigiotteria e una carta di credito. Inoltre il 25enne, perquisito, è stato trovato in possesso di 19 ovetti - sei dei quali nascosti nelle mutande - di cocaina ed eroina per un totale di 13 grammi.

Il nigeriano è stato arrestato per possesso di droga e denunciato anche per ricettazione. È finito a processo per direttissima nella giornata di lunedì. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento