Vicenza, badante alcolizzata maltratta anziano: allontanata dalla polizia

La donna, una cittadina russa 62enne, era stata licenziata ma le era stato permesso di rimanere in casa, in attesa di altra sistemazione. La situazione è degenerata tanto da rendere necessario l'intervento delle volanti

Immagine di archivio

E' stato necessario attendere che dormisse profondamente, dopo l'ennesima sbornia, per chiamare la polizia e farle finalmente fare le valigie. Si è conclusa la notte scorsa l'odissea di un 84enne di Vicenza, la cui unica colpa era quella di aver assunto la badante sbagliata. 

Protagonista della vicenda, raccontata da Il Giornale di Vicenza, è una 62enne russa che, anzichè prendersi cura della presona che le era stata affidata, consumava vodka in quantità smodata e non esitava ad alzare le mani sull'anziano. La famiglia si è accorta del disagio dell'84enne e ha licenziato la donna, permettendole di rimanere in casa finchè non avesse trovato una nuova sistemazione. A quel punto la situazione è degenerata e si è reso necessario l'intervento della polizia per allontanarla. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento