Vicenza, aumentano le molestie sul lavoro, anche gli uomini tra le vittime

Sono in aumento i casi di molstie, per lo più sessuali, sul posto di lavoro. 63 i vicentini che si sono rivolti allo sportello dell'Ulss dedicato. Tra le vittime anche molti uomini

Avances non gradite, la mano del capo o del collega che scivola nel punto sbagliato, pressioni e veri e propri ricatti, cresce il numero di vicentini che si rivolge allo sportello mobbing dell'Ulss.

Come riportato nella versione cartacea de il Giornale di Vicenza i numeri sono allarmanti. Nel 2014 sono state 63 le persone che hanno chiesto aiuto per i comportamenti inappropiati di colleghi e datori di lavoro. Un quinto dei casi riguarda situazioni difficili che coinvolgono la sfera intima e sessuale, tra le vittime non solo donne, che restano in maggioranza, ma anche uomini che hanno subito le avances o i ricatti di colleghi con maggior potere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Tragedia sulla Sisilla, volo di 80 metri: muore un escursionista

Torna su
VicenzaToday è in caricamento