Vicenza, ancora bombe al Dal Molin, trovati altri due maxi ordigni

Trovati due ordigni inglesi di grandi dimensioni al Dal Molin, dopo le grandi manovre dello scorso 25 aprile, Vicenza dovrà, forse, affrontare il terzo Bomba Day della sua storia. Mercoledì la riunione tecnica

La Befana questa volta non ha portato il carbone ai vicentini, ma l'ennesimo pacco dono al tritolo risalente alla Seconda Guerra Mondiale.

Trovati al parco della Pace, ex aeroporto Dal Molin altri due ordigni di grandi dimensioni lanciati dagli alleati. Niente a che vedere con Old Lady, la bomba di 1800 chili che costrinse mezza città a stare lontana da casa lo scorso 25 aprile per le operazioni di disinnesco. I due "nuovi" ordigni pesano 250 chili ciascuno e avrebbero un potenziale di danno più basso della bomba ritrovata nel 2014, tuttavia non c'è da stare allegri. 

A dare la notizia del ritrovamento il prefetto Eugenio Soldà in un'intervista al Giornale di Vicenza. Il prefetto ha sottolineato che la situazione è sotto controllo ma non ha escluso la necessità di un nuovo Bomba Day, per le necessarie messa in sicurezza degli ordigni. nei prossimi giorni, previsto un summit tra sindaco, prefetto, e artificieri, a cui probabilmente parteciperà anche un referente della base americana Dal Din, vista la vicinanza con gli ordigni della nuova caserma. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento