Vicenza, al Lampertico torna il caldo, Aim: "Nessuna interruzione del servizio"

Al ritorno delle vacanze il liceo Fogazzaro e una delle palazzine dell'istituto Lampertico che ospitano le classi del liceo erano rimasti al freddo, emergenza rientrata ma ora si cerca di capire perchè. Gli studenti:"Non sempre le classi sono riscaldate"

Emergenza finita nella palazzina dell'istituto superiore Lampertico, che ospita alcune classi del liceo Fogazzaro. Il riscaldamento è tornato, dopo una settimana di gelo nelle aule. 

Secondo Aim, si sarebbe trattato di un problema causato dalla vetustà degli impianti, ma il disagio tra gli studenti è stato elevato. "Alle prime ore di lezione - spiega uno studente all'uscita da scuola- Le classi non erano calde, ma poi tutto ha funzionato come dovrebbe. Certo è che la scorsa settimana è stata difficile: siamo andati in aula magna del Fogazzaro per alcune ore senza far nulla il primo giorno, poi ci siamo un po' attrezzati".

La dirigente scolastica del liceo Fogazzaro, Maria Rosa Puleo, aveva già spiegato che "ci sono stati due problemi diversi, uno qui in sede centrale dove abbiamo avuto freddo, ma nulla di tragico, e l'altro al Lampertico. In accordo con i rappresentanti degli studenti non ho ritenuto di interrompere le lezioni, misura che avrei preso se il problema non fosse rientrato". A darle supporto anche alcuni studenti del Lampertico: "In quella palazzina ci siamo anche noi, non solo quelli del Fogazzaro, ogni tanto fa freddo, ma nessuno di noi si è mai lamentato e non abbiamo mai fatto sciopero per questo". 

Passata l'emergenza, ora resta da capire cosa abbia causato il problema ed, eventualmente, attribuire le diverse responsabilità. Aim, che tramite teleriscaldamento fornisce il servizio, ha fatto sapere che, dopo le dovute verifiche, non vi è stata alcuna problematica nella fornitura, mai interrotta. Se nelle classi faceva freddo la causa era altrove e ora si punta il dito verso i vecchi impianti e la società che per conto della provincia ne cura la manutenzione. 

"Dopo le verifiche abbiamo subito richiamato all´ordine l´azienda nei confronti della quale applicheremo una penale per mancato rispetto degli obblighi contrattuali" ha confermato al Giornale di Vicenza Ennio Tosetto consigliere provinciale con delega all'edilizia scolastica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento