Vicenza, al Campiello si regalano appartamenti: "Impossibile venderli"

Mattinata di controlli all'interno del residence Campiello dove continuano le occupazioni degli appartamenti. Uno dei proprietari lancia la provocazione: "Sono disposto a donare il mio appartamento alla Caritas, non si vende"

"Sono disponibile a cedere gratuitamente il mio appartamento alla Caritas o all'Amministrazione comunale, tanto non si vende". La proposta shock arriva dal notaio Enrico Mele, uno dei proprietari delle abitazioni del complesso Campiello controllate dalla polizia venerdì mattina. 

Gli agenti sono entrati in 5 appartamenti ufficialmente vuoti da tempo, anche se almeno in tre erano evidenti i segni del passaggio di alcuni ospiti abusivi. Il quarto invece era occupato. Sono stati, infatti, fatti sloggiare due ragazzi tunisi e una giovane padovana. I tre avevano semplicemente staccato il blocchetto della serratura della porta, stabilendosi all'interno della casa. 

Nonostante i tanti tentativi dei proprietari e dell'amministratore condominiale, la battaglia per il Campiello sembra quella contro i mulini a vento di Don Chisciotte. Il residence verte in una situazione di completo degrado che rende praticamente impossibile qualsiasi operazione commerciale. Anche per questo motivo il notaio vicentino potrebbe davvero regalare il suo spazio, ormai sfitto da tempo. Resta da capire se in un tale contesto, Comune o Caritas possano essere interessati all'offerta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Stop alle corse sulla strada del Costo: arrivano autovelox e targa system

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento