Vicenza, accoglienza profughi, mancano i posti letto

Le temperature invernali e il mare mosso non fermano gli sbarchi. In città torna ad esserci il problema degli alloggi. All'hotel Adele sono già in 141 e non è l'unica situazione difficile

L'inverno questa volta non ha fermato gli sbarchi. Torna anche a Vicenza l'emergenza profughi. Per le autorità è sempre più difficile, infatti, trovare la giusta sistemazione ai richiedenti asilo che bussano alle nostre porte. In una settimana sono 53 i migranti giunti in città. Un numero inaspettato, in particolae in questo periodo dell'anno . La maggior parte di loro proviene dall'Africa Subsahariana, molte sono donne, solo in 5, invece,  hanno rifiutato di essere fotosegnalati, rinunciando così all'assistenza. 

Con gli utlii arrivi, sale a 1335 il numero di migranti accolti tra Vicenza e provincia. Una quantità di persone sempre più difficile da gestire per le cooperative, che sono alla costante ricerca di alloggi. L'hotel Adele a San Bortolo al momento ospita 141 richiedenti asilo, di cui una trentina dovrebbe essere trasferita al Bersagliere di Recoaro, ma è evidente che se i ritmi di arrivo continueranno ad essere simili a quelli dell'ultima estate, i letti in città difficilmente basteranno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Tragedia lungo la A1, camionista muore schiacciato dal suo bisonte

  • Operaio schiacciato dal muletto: è grave

Torna su
VicenzaToday è in caricamento