Auto saccheggiate, fermati in due: uno espulso dall'Italia

Malviventi senza freni nelle notti vicentine. Ancora altre vetture in sosta colpite dai ladri ma questa volta almeno due di loro sono stati identificati

L'auto danneggiata postata dal consigliere comunale Niccolò Naclerio

Continuano in città le scorribande dei ladri che colpiscono le auto in sosta. Nella notte tra giovedì e venerdì altre vetture sono state prese di mira dalla mano dei malviventi. In due casi sono stati individuati due stranieri tossicodipendenti, uno dei quali verrà espulso nella giornata odierna. Gli episodi che hanno visti coinvolti i due malviventi sono avvenuti in Piazzale del Mutilato e in via Bacchiglione ma sui social sono stati segnalati altri tre episodi, in uno dei quali è stata presa di mira l'auto della compagna del consigliere comunale Niccolò Naclerio, come lui stesso ha segnalato su Facebook. 

Nella notte appena trascorsa gli equipaggi della Sezione Volanti sono riusciti ad individuare due stranieri irregolari, colti negli attimi immediatamente successivi al reato.  Il primo, mentre stava armeggiando all’interno dell’abitacolo di un’auto in sosta nei pressi di Piazzale del Mutilato, è stato sorpreso dal proprietario che ha cercato di fermarlo e ha chiamato la polizia. Al sopraggiungere degli agenti il ladro si è dato alla fuga, abbandonando oggetti atti allo scasso e, nello specifico, idonei alla rottura dei cristalli delle autovetture, nonché uno zaino contenente effetti personali risultati decisivi ai fini della sua successiva identificazione. Si tratta di un tunisino di 30 anni. 

Il secondo, sorpreso nei pressi di Via Mentana verso le 3:20 con un trolley risultato poi trafugato dall’auto in sosta in via Bacchiglione appartenente di un trevigiano in città per lavoro, è stato bloccato e perquisito. Nello zaino aveva un martelletto frangi vetro, strument utilizzato per la rottura dei finestrini delle auto secondo il modus operandi più frequentemente riscontrato nelle azioni compiute in città. Lo straniero, H.S. tunisino di 51 anni, pregiudicato per reati specifici ed irregolare sul territorio nazionale, dopo essere stato denunciato per il reato di ricettazione e porto di chiavi alterate e grimaldelli, è attualmente seguito dall’Ufficio Immigrazione per il disbrigo dell’attività che lo ha condotto presso un C.P.R. nazionale pronto a essere espulso. 

Sui social, sono invece apparse le foto di altri danneggiamenti con furto in altre zone della città. Nello specifico, oltre l'auto della compagna del consigliere, anche un furgone e un'auto di grossa cilindrata. 

86286237_10216801071968232_2816131496740388864_o-286336782_10219543008118446_8065984148512178176_n-386285439_10216801072408243_8927371987555188736_o-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento