Vicentini scaramantici? Mettetevi alla prova, oggi alle 17.17

Originale iniziativa del Comitato per il controllo delle affermazioni sul paranormale: oggi, in piazza Castello, la Giornata antisuperstizione

"Non è vero ma ci credo" è un luogo comune che accomuna molti italiani.
Chi di noi non compie i provvidenziali gesti scaramantici quando un gatto nero gli attraversa la strada o si rompe uno specchio.

Secondo il Cicap però questi gesti sarebbero la punta dell'iceberg di una serie di convinzioni erronee ma ben radicate che rischiano di svantaggiarci irragionevolmente nella vita.

Per questo oggi pomeriggio, a piazza Castello, alle 17.17, la sezione locale metterà sotto esame le capacità razionali, "antiscaramantiche" dei vicentini. Le prove sono da brivido: passare sotto una scala, rompere specchi o spargere sale.

E ci sarà la controprova scientifica: "Chiederemo alle persone di prevedere quanti tra i cinque dadi che tireranno usciranno pari e dispari - spiega il portavoce Matteo Granziero - Faremo lanciare e poi ripeteremo il tiro dopo aver praticato un "rito portasfortuna" e verificheremo se il risultato resterà uguale, peggiorerà o migliorerà. Tutti i dati raccolti saranno poi accorpati a livello nazionale per studiare la correlazione".

Potrebbe interessarti

  • Il buon giorno inizia con una buona colazione: scopri le top 4 pasticcerie di Vicenza

  • Lo zenzero fa male? I casi in cui è meglio evitarlo

  • Come igienizzare i bidoni della spazzatura: è necessario farlo spesso con il caldo

  • Basta pancia gonfia! Un problema inestetico e di salute: scopri come risolverlo

I più letti della settimana

  • Superenalotto, la dea bendata premia il Veneto: puntata vincente nel Vicentino

  • Incidente in piscina, la 12enne non ce l'ha fatta

  • Cade nel fiume e muore annegato: inutile la "catena" dei passanti

  • Maltempo in arrivo, scatta l'allerta in Veneto

  • Auto fuori controllo abbatte il cancello di Villa Da Porto Casarotto: ferito il conducente

  • Sorpasso tir in A4: tolta definitivamente la revoca

Torna su
VicenzaToday è in caricamento