Veneto, impennata di furti: oltre il 90% in più

In particolare, crescono i furti nelle abitazioni da 2.463 a 4.739 (+92%) a carico di ignoti, da 673 a 1.144 (+92%) quelli che hanno visto individuati i responsabili

I reati contro il patrimonio in Veneto hanno registrato un'aumento di quasi il 90%. E' quanto è emerso dai dati forniti dal Presidente della Corte d'Appello di Venezia, Antonino Mazzeo Rinaldi, e dall'Avvocato generale Domenico De Palma, anticipati in vista dell'Inaugurazione dell'Anno Giudiziario che si svolgerà a sabato prossimo a Venezia.

In particolare, crescono i furti nelle abitazioni da 2.463 a 4.739 (+92%) a carico di ignoti, da 673 a 1.144 (+92%) quelli che hanno visto individuati i responsabili; le rapine sono passate da 1.723 a 2.294(+31%) e l'usura da 181 casi a 294 Infine, gli omicidi che sono saliti da 40 a 43, i femminicidi da 14 a 17. Sono proprio i reati predatori a preoccupare maggiormente l'opinione pubblica, è stato spiegato, perché instillano nel cittadino grave insicurezza anche alla luce dell'attuale situazione di crisi economica. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento