Velo d'Astico, recuperato escursionista 76enne bloccato in un canale

L'uomo era partito di buon mattino ma a un certo punto non riusciva più a trovare il sentiero. In suo aiuto sei squadre del soccorso alpino

Partito sabato da Lago per salire sul Monte Priaforà percorrendo il sentiero di Valle Sant'Antonio, a circa 1.050 metri di quota, quando ha trovato la neve, un escursionista vicentino ha smarrito la traccia. Invece di girare, G.P., 76 anni, ha iniziato a risalire un canalone, finché, giunto in cresta, è rimasto bloccato e ha contattato il 118, che ha allertato il Soccorso alpino di Arsiero e Schio verso le 13.40.

Poiché l'uomo non era in possesso di uno smartphone per poter utilizzare l'applicazione di geolocalizzazione, una ventina di soccorritori si è suddivisa in 6 squadre e ha avviato la ricerca sui diversi versanti. Passate le 16, l'escursionista ha finalmente sentito i richiami ed è stato individuato a 1.200 metri di altitudine. I soccorritori sono saliti con corde, ramponi e piccozze e lo hanno raggiunto. Dopo averlo imbragato lo hanno calato con le doppie e riportato sul sentiero, per poi riaccompagnarlo a valle. L'intervento si è concluso attorno alle 19.

Potrebbe interessarti

  • Scutigera: quante ne avete in casa? Sono da non uccidere!

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • La sabbia è difficile da eliminare: ecco tutti i trucchi per liberarsene

  • Sembra banale ma lavarsi le mani è fondamentale: ecco come farlo

I più letti della settimana

  • Scutigera: quante ne avete in casa? Sono da non uccidere!

  • Aereo si schianta sugli alberi:due feriti gravi

  • Giovane tenta il suicidio dandosi fuoco nell'auto: il gesto estremo di una 26enne

  • Schianto auto-moto: muore 43enne, grave la fidanzata

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Furia violenta alla vista della ex: auto contro l'entrata del pub

Torna su
VicenzaToday è in caricamento