Valdagno, denuncia il furto, ma mette in vendita l'auto

Lo scorso marzo, una donna bresciana aveva denunciato il furto della sua auto, i carabinieri l'hanno ritrovata a Valdagno. All'interno del mezzo, però, una procura per venderlo in Romania. Aperta un'inchiesta

immagini d'archivio

La procura ha aperto un'inchiesta a carico di A. Z. 32enne bresciana dopo il ritrovamento della sua una Golf rubata a Valdagno. Lo scorso marzo, la donna aveva sporto denuncia per il furto dell'auto che, dopo circa un mese, è stata intercettata dai carabinieri di Valdagno. 

La storia a lieto fine, si trasforma in un'inchiesta, quando gli uomini dell'arma aprono il veicolo. Al Suo interno c'era, infatti, copia di un atto notarile firmato dalla donna bresciana che delegava un cittadino rumeno residente in patria alla vendita del mezzo. Come riportato da il Giornale di Vicenza, le verifiche presso il notaio di Brescia che aveva redatto il documento hanno dato esito positivo: la delega alla vendita era autentica. 

Secondo l'accusa la donna bresciana avrebbe accusato un innocente di furto, anche se non è ancora chiaro a quale scopo. La 32 enne andrà a processo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Saccheggia alcolici al Tosano e aggredisce le guardie: arrestato 45enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento