Bergamo, migliaia di uccelli morti in valigia: denunciati bracconieri vicentini

Anche dei cacciatori berici sono finiti nei guai dopo il blitz della forestale all'aeroporto di Bergamo che ha portato alla macabra scoperta

Ci sono anche dei bracconieri vicentini tra gli otto denunciati nel corso dell'operazione congiunta tra la Guardia di Finanza, l’Agenzia delle Dogane e i carabinieri Forestali di Brescia che ha permesso di intercettare diversi cacciatori in arrivo dalla Romania con in valigia migliaia di esemplari di uccelli uccisi illegalmente e che rientrano tra le specie protette. 

L’intervento è stato effettuato presso l’aeroporto di Orio al Serio e ha permesso di scoprire oltre 1.119 volatili trasportati all’interno dei bagagli di otto passeggeri italiani in arrivo da Bacau. Alcune specie sono risultate particolarmente protette poiché a rischio estinzione, tra queste cardellini, verdellini, ballerini, pispole, strillozzi, tottaville, fanelli, zigoli gialli, voltolini e cesene.

Per gli otto cacciatori è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Bergamo ed il sequestro degli animali abbattuti durante la caccia e trasportati in Italia di frodo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in A4: morta la donna tamponata da Marco Paolini

  • Cronaca

    'Ndrangheta, camorra, mafie cinesi e nigeriane: solo tre arresti e omertà locale

  • Cronaca

    Eredita l'azienda ma viene sfrattato: suicida un imprenditore 24enne

  • Economia

    Allarme caporalato: "Stranieri più degli italiani, sottopagati e senza diritti"

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto: muore giovane vicentino

  • Trovato un cadavere nel canale: è di un 40enne

  • Bufera di acqua e grandine: devastato il Bassanese

  • Calciomercato L.R. VIcenza: i bomber

  • Vicenza, suona al carcere perché ha caldo: 29enne finisce...al fresco

  • Calciomercato L.R. Vicenza: Filippo Lora per il centrocampo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento