Ubriaco, gira a torso nudo per il centro: fermato dagli agenti reagisce e li minaccia

Invitato ripetutamente a ricomporsi e a fornire le proprie generalità si è avvicinato ai vigili alzando i pugni in gesto di sfida e minacciandoli di morte. Nei guai un 48enne veronese

Violenza a pubblico ufficiale, ubriachezza in luogo pubblico e rifiuto di declinare le proprie generalità: sono le sanzioni scattate a carico di D.R., 48enne residente a San Bonifacio (Verona), che poco dopo la mezzanotte di lunedì in un pubblico esercizio in contra' Mure Porta Santa Lucia, in evidente stato di ebbrezza e a torso nudo stava inveendo contro i presenti.

Invitato ripetutamente dagli agenti della Polizia locale, giunti sul luogo, a ricomporsi e a fornire le proprie generalità, senza ottenere riscontro, il 48enne, dopo essersi rifiutato categoricamente di collaborare, si è avvicinato agli agenti alzando i pugni in gesto di sfida e minacciandoli di morte.

A questo punto, gli agenti, considerato che gli inviti a calmarsi non sortivano alcun effetto, al fine di prevenire eventuali atti di violenza hanno utilizzato lo spray al peperoncino per immobilizzare il 48enne e ammanettarlo.

L’individuo è stato accompagnato al comando di contra' Soccorso Soccorsetto dove è stato identificato e sanzionato per ubriachezza in luogo pubblico, violenza a pubblico ufficiale e rifiuto di declinare le generalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Stop alle corse sulla strada del Costo: arrivano autovelox e targa system

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento