Attimi di panico al parco: "Troppi cani" imbraccia il fucile e spara in aria

Ha creato non poco allarmismo il gesto inconsulto di un uomo che, secondo quanto riferito dai carabinieri, in preda ad un momento di "insofferenza" ha fatto fuoco

E' successo giovedì, poco prima di mezzogiorno, nell'area sgambamento cani di via Monte Novegno.

Secondo quanto riferito dai carabinieri intervenuti sul posto subito dopo l'accaduto, un residente, esasperato dalla presenza di torppi cani, avrebbe imbracciato un fucile sparando alcuni colpi in aria.

Il rumore degli spari ha creato il panico nella zona. L'autore del fatto sarebbe stato fermato e portato in caserma dai carabinieri per chiarire l'accaduto.

I DETTAGLI DELLA VICENDA: AGGIORNAMENTO

Dalla ricostruzione dei carabinieri risulta che a  Costabissara intorno a mezzogiorno, i militari e una volante della Questura di Vicenza, sono intervenuti d’urgenza in quanto erano stati segnalati al 112 degli spari nei pressi dell’area cani in via Monte Novegno, dietro all’ufficio postale.

La richiedente, una cinquantenne residente nella zona, si trovava a passeggio con i suoi due cani di piccola taglia quando ha udito due colpi. La donna ha alzato lo sguardo, notando, che al di là della rete c'era un uomo, D.C.D. classe 1946, che, all’interno del suo giardino di casa ha imbracciato un fucile, esigendo che l'area non fosse più frequentata dai cani per poi far ritorno presso la propria abitazione il cui ingresso è su Via Monte Grappa.

In pochi minuti tutta la zona è stata delimitata ed il traffico proveniente dai due sensi marcia è stato interdetto dalle forze dell’ordine giunte sul posto, che, dopo alcuni minuti, sono riuscite ad entrare in contatto con l’anziano che ha dichiarto di aver solo esploso due piccoli petardi in quanto esasperato dal continuo abbaiare dei cani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dagli accertamenti dei carabinieri è emerso che l’anziano presso la propria abitazione, oltre ad una scatola di piccoli petardi di libera vendita, deteneva illecitamente  anche un fucile ad aria compressa (classificato come arma comune da sparo), e che per questo sarà denunciato per detenzione abusiva di armi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 1 giugno l'obbligo di mascherina all'aperto non c'è più

  • Eclissi: in arrivo lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Schianto tra moto sul Grappa: padre e figlia perdono la vita

  • Coronavirus, stop mascherine all'aperto: nuova ordinanza di Zaia

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

Torna su
VicenzaToday è in caricamento