Tre colpi in pochi giorni, tutti andati male: arrestato ladro sprovveduto

I furti per un bottino totale di qualche decina di euro in monetine. Un 35enne è finito nei guai dopo essere stato fotografato e riconosciuto ogni volta

Gli "strumenti di lavoro" sequestrati

Immortalato dalle telecamere dopo un furto alla fioreria del cimitero risalente al 31 agosto, E.B., 35enne di Rossano Veneto, è stato fermato lunedì alle 19:30 dalla polizia, dopo che il proprietario del negozio di fiori l'aveva riconosciuto nei pressi della chiesa dell'Araceli. Portato in questura, l'uomo è stato denunciato e poi rimesso in libertà. Solo il tempo di prendere fiato e il 35enne, nella notte tra lunedì e martedì, ha ben pensato di fare altri due furti.

Il ladro sprovveduto è stato di nuovo riconosciuto e nuovamente arrestato. Nel processo per direttissima, che si è svolto martedì mattina, l'imputato ha chiesto i termini a difesa con nel frattempo l'obbligo di presentazione giornaliera in questura. 

Alle due di notte di lunedì all 113 è arrivata la segnalazione di un furto prezzo l'esercizio Crazy Pizza di via Ca' Balbi. Dopo aver sentito l'allarme i proprietari della pizzeria, padre e figlio, si sono recati sul posto e hanno sorpreso un individuo che si dava alla fuga in bici. Fermato dalla polizia poco dopo in strada della Paglia,è stato identificato come E.B..

Dalla perquisizione sono spuntati addosso al 35enne un piede di porco, usato per scassinare la porta del locale, e una pinza. Poco prima, al bar Muretto a Ca' Balbi, lo stesso aveva tentato il furto all'interno ma è stato messo in fuga da una guardia giurata dopo che è suonato l'allarme.

Il bottino racimolato nell'impresa del ladro è stato di qualche decina di euro in monetine rubate all'interno della pizzeria. Le immagini della telecamera interna del primo colpo, al negozio di fiori dove per entrare aveva spaccato un vetro con l'estintore, avevano inchiodato E.B.. Il riconoscimento da parte dei proprietari della pizzeria, che gli avevano scattato anche una foto, lo hanno invece portato all'arresto e alla denuncia per ricettazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Infarto al miocardio: come riconoscerlo

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento