Torri di Quartesolo, caccia ai vandali dopo le viti in tangenziale

La stessa sera che centinaia di viti sono state lasciate in tangenziale, bucando decine di copertoni, un testimone avrebbe visto alcuni ragazzi provare lo stesso scherzo. Va avanti la caccia ai vandali

Immagine di archivio

La strage di copertoni andata in scena venerdì notte e sabato mattina potrebbe trovare presto un colpevole. Il condizionale è d'obbligo perchè le indagini non hanno ancora accertato quali siano le motivazioni che hanno spinto i vandali a seminare lungo la tangenziale est migliaia di viti, finite per conficcarsi nelle ruote di molti automobilisti. A due giorni di distanza, però, spunta un testimone. 

Come riportato da Il Giornale di Vicenza, un automobilista avrebbe visto alcuni ragazzi gettare davanti davanti al campo nomadi di Torri di Quartesolo alcuni oggetti, prima di sparire proprio all'interno del campo. Ora toccherà agli investigatori verificare se si trattasse delle stesse viti che hanno fatto impazzire i gommisti della zona per tutto il sabato. 

Le viti ritrovate avevano lunghezze diverse: da uno a tre centimetri, così come sono state diverse le reazioni degli automobilisti. Qualcuno si è accorto dello scherzo solo sabato mattina quando al risveglio ha trovato una o più gomme della macchina completamente a terra, altri già nella serata di venerdì. Il record appartiene ad un vicentino con 17 viti in un solo copertone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni meteo per la settimana, arriva l'inverno: temperature sotto zero

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Terribile schianto fra tre auto: due conducenti feriti

  • Frontale alle prime luci dell'alba: auto impatta contro una recinzione e finisce nel fosso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento