Tonezza, volontario del soccorso alpino salvato dai compagni

Quando i soccoritori della stazione di Arsiero sono arrivati sul posto hanno scoperto che la persona da salvare era un loro compagno uscito lunedì mattina con un amico. Il recupero a quota 1450 metri

l'elicottero del soccorso alpino

Lunedì mattina, passate da poco le 8.30, il 118 è stato allertato dal compagno di cordata di un alpinista che si era infortunato nel tratto di avvicinamento all'attacco di una via sulla Guglia Fraton, in Val Sorapache, vallata che dal Pasubio scende a Posina. Percorrendo infatti i ripidi prati erbosi che portano alla parete, D.D., 25 anni, di Tonezza del Cimone (VI), è scivolato sbattendo a terra e procurandosi la sospetta lussazione di una spalla. L'elicottero di Verona emergenza è decollato in direzione del luogo dell'incidente, mentre 4 soccorritori della Stazione di Arsiero partivano in jeep in appoggio alle operazioni di recupero. Una volta individuato il 25enne, a circa 1.450 metri di quota,  la sorpresa, l'uomo da soccorre era uno di loro uscito con un amico per un escursione. Lo scalatore è stato imbarcato dall'eliambulanza con un verricello di 15 metri per essere medicato e trasportato all'ospedale di Santorso. La squadra è invece andata incontro al compagno dell'alpinista rientrato a piedi autonomamente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento