Thiene, spacciatori a scuola: interviene la polizia locale

la polizia locale di Thiene è intervenuta all'istituto Ceccato per fermare un presunto giro di spaccio. Sorpresi tre giovani, nella tasca dei jeans nascondevano hashish

La dirigenza scolastica ha detto no allo spaccio a scuola. Da tempo all'interno del cortile dell'istituto Ceccato preside e corpo docenti avevano notato i  movimenti sospetti di alcuni giovani che scavalcata la recinzione si nascondevano dietro la palestra per smerciare la droga.  Venerdì sono scattate le verifiche della polizia locale. 

 Grazie alla preziosa collaborazione dei dipendenti dell'Istituto, venivano organizzati specifici servizi in abiti borghesi e, nel pomeriggio del 20 maggio, alle ore 18:00, veniva riscontrata la presenza di tre ragazzi, dei quali un maggiorenne di nazionalità russa e due minorenni (un ragazzo di nazionalità albanese ed una ragazza italiana). Una pattuglia di supporto interveniva subito e i giovani venivano accompagnati in comando. Alla richiesta di consegna di eventuali sostanze stupefacenti in loro possesso, i giovani negavano di averne. La successiva perquisizione personale permetteva di rinvenire, nella tasca anteriore dei jeans del maschio minorenne un pezzetto di hashish da 7 grammi, avvolto di una foglia di cellophane. Da rilevare l'ottima la collaborazione dei genitori dei due minorenni, che, giunti in comando, ringraziavano la polizia locale dell'intervento. Per quanto sopra, il giovane minorenne veniva segnalato alla Prefettura di Vicenza per la detenzione di sostanze stupefacenti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento