Rogo nella scuola: denunciati 4 minori e un 21enne. Smartphone elementi chiave

Concluse le indagini da parte della polizia locale a proposito dell'incendio vandalico avvenuto alla Ferrarin nell'ottobre scorso

Quattro ragazzi minorenni (dai 14 ai 17 anni) ed un 21enne sono stati denunciati per il rogo di sabato 26 ottobre alle scuole Ferrarin di Thiene, tecnicamente definito "danneggiamento seguito da incendio - art. 424 codice penale", "interruzione di pubblico servizio" - art. 340 codice penale,  poiché i danni del rogo non hanno consentito il regolare svolgimento dell'attività della scuola il lunedì successivo, invasioni e danneggiamenti riscontrati nell'arco del mese precedente.  

La Dirigenza dell'Istituto Comprensivo Statale di Thiene, responsabile per la scuola media "Ferrarin", già il lunedì aveva incontrato tutti gli studenti della scuola sensibilizzandoli sulla necessità di fornire qualsiasi elemento utile alle indagini. Studentesse e studenti, accompagnati dai genitori, si sono presentati spontaneamente negli uffici della polizia locale, fornendo elementi per avviare i primi accertamenti. Poi la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Venezia, pm Monica Mazza (molto nota nel vicentino per il servizio svolto nei Tribunali di Vicenza e Bassano del Grappa) ha inteso emettere decreti di perquisizione e sequestro a carico di alcuni minorenni. Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti smartphone in uso agli indagati, che sono stati sequestrati e posti a disposizione dei periti dell'Autorità Giudiziaria. Dagli stessi, infatti, si potranno rilevare molti dati utili, quali: presenza di video, messaggi, chat; storico della geo-localizzazione degli apparati al momento dei fatti contestati. Infatti un video dell'incendio è stato pubblicato in un social nell'immediatezza del fatto, e poco servirà averlo immediatamente rimosso. Anche lo smartphone del maggiorenne è stato sequestrato dalla Polizia Locale per analoga motivazione. 


In ogni caso il Comune di Thiene ha avviato la fase preliminare all'adeguamento dei sistemi di difesa passiva di tutti le strutture scolastiche dell'Istituto Comprensivo Statale di Thiene, che prevede: l'installazione di videocamere da collegare con il sistema cittadino; il potenziamento dei sistemi di allarme e antintrusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Infarto al miocardio: come riconoscerlo

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento