Thiene, disabile buttata fuori di casa da un pregiudicato

Una giovane donna affetta da una malattia invalidante aveva ereditato la casa dei genitori, in via Marconi a Thiene, e aveva chiesto a due nordafricani di imbiancarla. Ora le impediscono di entrare ed è impossibile farli uscire perchè sono sottoposti all'obbligo di dimora a quel domicilio

La casa in via Marconi

Ha dell'incredibile la storia che per protagonista, suo malgrado, una giovane disabile di Thiene. La donna ha chiesto ad un nordafricano di imbiancarle la casa, in via Marconi 13, ma ora l'uomo non vuole più andarsene, anzi, ha anche invitato un connazionale. Questa situazione dura da diversi mesi. 

Secondo quanto denunciato dalla stessa vittima, i due non le permetterebbero nemmeno di entrare nella proprietà che ha ereditato dai genitori e non è possibile sgomberarli con la forza perchè uno dei due è stata sottoposto ad obbligo di dimora e ha eletto quel domicilio. Il mese scorso la leggitima proprietaria avrebbe tentato di entrare in casa è stata respinta con la forza ed ha dovuto ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso. Non solo: l'occupante sarebbe perfino arrivato ad accusare la donna di non aver voluto regolarizzare il contratto. La vicenda è stata portata alla luce dal comitato Prima Noi e da Forza Nuova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Tragedia lungo la A1, camionista muore schiacciato dal suo bisonte

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Operaio schiacciato dal muletto: è grave

Torna su
VicenzaToday è in caricamento