Thiene, denuncia finto hackeraggio a scuola : nei guai una mamma

Diceva di conoscere il nome del pirata entrato nel sistema informatico dell'istituto. Ma era una bufala

"So chi entra nel registro elettronico da più di un anno". Così una 46 residente sull'altopiano di Asiago e madre di uno studente dell'istituto tecnico Chilesotti di Thiene ha denunciato il fatto a un'insegnante di suo figlio. Peccato che, come riporta la stampa locale, avesse inventato tutto e adesso rischia una denuncia per procurato allarme. I motivi del gesto non si conoscono.Forse l'invenzione è dovuta al fatto che la signora intendeva difendere il figlio che a scuola non andava troppo bene.

Fatto sta che quell'uscita è finita in Procura e potrebbe costarle caro. La 46enne, ai primi di febbraio ha infatti lanciato un allarme infondato tanto che il dirigente scolastico si è rivolto ai carabinieri di Thiene. Secondo la versione della mamma, un ragazzo si era messo a fare il pirata informatico e da più di un anno entrava nel registro elettronico per leggere i dati sensibili degli studenti, compresi i voti con la possibilità di modificarli. Alla fine la signora ha confessato all'Arma di essersi inventata tuto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento