Tezze, si vanta del "fumo" con gli amici: minacciato con pistola, picchiato e rapinato

Un 20enne di Cartigliano aveva denunciato di essere stato derubato del portafoglio e altri oggetti. I carabinieri però hanno approfondito la vicenda: nei guai sono finiti 6 ragazzi bassanesi dai 17 ai 20 anni

Si era vantato con gli amici di un piccolo quantitavo di hashish e marijuana ma è stato picchiato, minacciato con una pisola (finta) e rapinato.

La vittima, un 20enne di Cartigliano, era così andato dai carabinieri per sporgere denuncia, ma aveva raccontato loro una versione un po' diversa, dicendo che era stato aggredito da sconosiuti e privato del portafogli ed altri oggetti personali. 

I militari, che già conoscevano il ragazzo come consumatore di droghe, hanno però voluto vederci più chiaro, mettendo sotto osservazione il parco di Tezze sul Brenta dove era avvenuto l'episodio e incalzando la vittima che, alla fine, ha riferito la reale dinamica del fatto. 

I carabinieri sono così riusciti a risalire ai 6 responsabili, tutti del Bassanese, tra i 17 e i 20 anni, a casa di uno dei quali è stata anche ritrovata l'arma finta, senza il tappo rosso: l'accusa è di rapina aggravata. Tutti, inclusa la vittima, sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • Centro massaggi a luci rosse: blitz della GdF

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento