Terremoto, prosegue il lavoro dei vigili del fuoco veneti

I pompieri del Veneto insieme con i colleghi provenienti da tutta Italia sono tuttora impegnati nel controllo e verifica di staticità delle abitazioni e nell'alleggerimento delle coperture e nella rimozione dei cumuli di neve pericolosa

Prosegue l’attività in Italia centrale della colonna mobile dei vigili del fuoco del Veneto, presenti nelle zone colpite dal terremoto e dall’emergenza maltempo con 126 operatori e 59 automezzi su un totale di oltre 1200.

I componenti della squadra USAR (urban search and rescue) specializzati nella ricerca sotto le macerie dei comandi di Venezia, Treviso, e Padova stanno operando all’hotel Rigopiano di Farindola, presente anche una squadra valanga del comando di Belluno con un gatto delle nevi. I pompieri del Veneto insieme con i colleghi provenienti da tutta Italia sono tuttora impegnati nel controllo e verifica di staticità delle abitazioni e nell’alleggerimento delle coperture e nella rimozione dei cumuli di neve pericolosa. Nei giorni scorsi hanno invece operato nel raggiungere le persone rimaste bloccate nelle contrade più isolate dall’eccezionale nevicata, portando generi di prima necessità, oltre al trasbordo delle stesse in località più sicure.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento