Tassiti abusivi a Vicenza: accordo tra Comune, Setaf e Cooperativa

Tolleranza zero nei confronti degi autisti non autorizzati: l'accordo prevede da una parte promozione del trasporto legale, dall'altra multe salate

“Un accordo fondamentale per contrastare i tassisti abusivi che creano concorrenza sleale e problemi di sicurezza in città”. Così l’assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti commenta la collaborazione tra il Comune, la Cooperativa Radio Taxi Vicenza e la guarnigione americana per contrastare un servizio illegale utilizzato anche dai militari statunitensi in servizio a Vicenza.

SOLUZIONI “Abbiamo presentato le iniziative studiate insieme ai vertici della guarnigione Usa per contrastare l’abusivismo – spiega Zanetti – che prevedono l’istituzione di un sistema di messaggi sms per prenotare i taxi, la promozione dell’iniziativa con materiale pubblicitario nelle caserme Ederle e Dal Molin e l’accordo per tariffe fisse per gli spostamenti fra le due basi, fino al centro e alla stazione”.

MULTE “Vogliamo togliere dalla strada tutti i taxi abusivi che non sono sicuri e spesso finiscono per alimentare altri fenomeni pericolosi come spaccio di droga e prostituzione – conclude Zanetti – da una parte promuovendo l’utilizzo dei taxi autorizzati, come avviene con questo accordo. Dall’altra punendo con severità e multe molto salate i tassisti abusivi, come accaduto alcuni giorni fa quando è stato staccato un verbale di quasi 2.000 euro accompagnato dal sequestro del veicolo a chi operava senza autorizzazione”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento