Autobus SVT perde metano: esplosione scongiurata

E' durato più di quattro ore il delicato intervento dei vigili del fuoco di Vicenza, adiuvati dal nucleo nucleo NBCR (nucleare biologico radiologico) proveniente da Mestre

Sono terminate mezzora dopo la mezzanotte le operazioni dei vigili del fuoco di messa in sicurezza del bus del trasporto urbano di Vicenza, in cui era si è verificata una perdita di gas metano in una delle cinque bombole subito subito dopo il rifornimento.

L’all’arme ieri sera alle 19.20, quando l’autista si è accorto mentre si trovava ancora all’interno nell’aera di servizio di via Del Sole del forte sibilo, che segnalava la fuoriuscita del gas. I vigili del fuoco accorsi con due squadre, hanno delimitato l’area e monitorato la situazione, garantendo la sicurezza fino all’arrivo del personale del nucleo NBCR (nucleare biologico radiologico) proveniente da Mestre. Il personale specialistico dopo aver appurato l’impossibilità di bloccare la perdita verificatesi a monte del gruppo valvolare, hanno provveduto a collegare la bombola a una tubazione ausiliaria, bruciando in torcia il gas rimanente. Una volta terminate tutte le operazioni di messa in sicurezza, il bus è stato spostato e portato in rimessa, per tutte le verifiche tecniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento