Stacchio: "Lo rifarei ma la legge non è cambiata"

Nanto ha ricordato i drammatici eventi dell'anno scorso, quando una banda armata prese d'assalto la gioielleria Zancan e il benizianio di fianco, Graziano Stacchio, uccise un rapinatore. "La legge sulla legittima difesa, però, non è cambiata" commenta

Graziano Stacchio con Joe Formaggio

"In quest anno molti mi hanno chiesto se lo rifarei. E oggi posso dire che sì, lo rifarei immediatamente, perché difendere quella giovane che era intrappolata nella gioielleria lo considero come un dovere. Altrimenti che futuro possiamo consegnare ai nostri figli?".

Così, all'Ansa, Graziano Stacchio, il benzinaio di Nanto che sparò, uccidendo un malvivente, durante un tentativo di rapina il 3 febbraio 2015, commenta l'intenzione espressa dal Procura di Vicenza di chiedere per lui l'archiviazione. Sullo sforzo per modificare la legge sulla legittima difesa, Stacchio ha aggiunto: "Mi sono lasciato strumentalizzare da tutti, da destra e da sinistra, al fine di arrivare ad una modifica legislativa. Ma finora nulla è cambiato".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Meteo

    Diluvio sul Vicentino: strade e auto bloccate per allagamenti

  • Cronaca

    Montecchio Maggiore, schioppo esplode durante la parata: grave un 31enne

  • Meteo

    Maltempo: stato di attenzione per forti temporali

  • Incidenti stradali

    Asiago, auto si ribalta in curva: due feriti e tre passeggeri scomparsi

I più letti della settimana

  • Strage sulla A31: morti e feriti, 17enne tra le vittime

  • Lonigo, incidente alla FIS: muore operaio 36enne

  • Santarcangelo-Vicenza: 1-1, Giacomelli salva la categoria

  • Strage sull'A31: la musica piange Florio Pozza

  • Santarcangelo-Vicenza: le pagelle di Alberto Belloni

  • Bolzano Vicentino, cade nella trituratrice: terribile fine per un 52enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento