Bassano, inseguimento e sparatoria: presa banda di albanesi

Da mesi terrorizzavano il bassanese con una serie di furti impressionante: intercettati dai carabinieri, sono fuggiti prima in auto poi nella boscaglia, a piedi. Presi dopo un'ora di inseguimento

I tre albanesi sono finiti in manette

Arrestata la banda che terrorizzava il bassanese compiendo furti a raffica nelle abitazione. Per assicurarli in carcere, i carabinieri di Bassano hanno dovuto inseguirli prima in auto e poi a piedi, nella boscaglia di San Naziario, e non hanno esitato a sparare anche qualche colpo di pistola. A finire in manette sono stati tre albanesi: maggiori dettagli saranno forniti nel corso della giornata.

Tutto comincia alle 17, quando una gazzella intercetta una golf bianca sospetta, nella frazione di Carpanè. L'auto, con tre uomini a bordo, non si ferma all'alt dei militari e scatta l'inseguimento. Nei pressi della stazione ferroviaria, i malviventi abbandonano l'auto e cercano di dileguarsi nella boscaglia dietro i binari. Con l'arrivo di rinforzi, scatta la caccia all'uomo, e nell'aria si sentono distintamente vari colpi di pistola. Nel giro di alcuni lunghissimi minuti, i carabinieri riescono a fermare i fuggitivi: mentre si allontanano con i tre in manette scatta l'applauso dei cittadini.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Pasticcerie d'Italia 2020: scopri le migliori del vicentino

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

  • Fatture false con una società "cartiera": sequestrati 680mila euro a una SpA

  • Pedone investito post tamponamento tra auto: strada chiusa, pesanti disagi sul traffico

  • In escursione su Cima Mandriolo con il cane, l'animale si sporge e precipita nel vuoto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento