Sfratti, occupato un appartamento a Vicenza: denunciati in 22

L'azione dell'Assemblea sociale per la casa era avvenuta nei giorni scorsi per dare un'alloggio ad una famiglia di Noventa senza casa. Gli attivisti: "Piuttosto denunciamo Ater perchè non c'è acqua"

Un'immagine della protesta sotto la prefettura (foto ASC)

Dopo l'occupazione di un appartamento dell'Ater nei giorni scorsi, in via Baracca a Vicenza, sono partite le denunce della Digos. A ricevere la notifica, come rirta Il Giornale di Vicenza, saranno 19 attivisti dell'Assemblea sociale per la casa e i tre membri maggiorenni della famiglia di Noventa che si è temporaneamente sistemata nell'alloggio. 

Nonostante una manifestazione per sensibilizzare sul problema dell'emergenza casa, un accordo sembra lontano. Se gli attivisti hanno chiesto, anche all'assessore Dalla Pozza, che la situazione venga regolarizzata e soprattutto Aim effettui gli allacciamenti necessari, l'Ater sembra non volerci sentire. E' molto probabile che, "senza ricorrere all'uso della forza", il nucleo famigliare venga ben presto allontanato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento