Sfida delle mamme su Facebook, la polizia postale: "Foto in mano ai pedofili"

Da qualche giorno numerose mamme social, molte anche nel Vicentino, stanno partecipando a un gioco che consiste nel postare tre foto con i propri figli e taggare altre mamme. La polizia postale avvisa: "Metà delle foto nei siti pedofili sono state postate da voi"

Da alcuni giorni circola questo messaggio tra le mamme su Facebook in tuttta Italia, molte anche vicentine:"Sfida delle mamme. Sono stata nominata da tizia caia per postare 3 foto che mi rendano felice di essere mamma. Scelgo alcune donne che ritengo siano grandi madri. Se sei una madre che ho scelto copia questo testo inserisci le tue foto e scegli le grandi madri”.

La polizia postale, però, ha stigmatizzato l'iniziativa e lanciato l'allarmed al profilo Facebook Una vita da social:  “Mamme. Tornate in voi. Se i vostri figli sono la cosa più cara al mondo, non divulgate le loro foto in Internet. O quantomeno, abbiate un minimo di rispetto per il loro diritto di scegliere, quando saranno maggiorenni, quale parte della propria vita privata condividere. Se questo non vi basta, considerate che oltre la metà delle foto contenute nei siti pedopornografici provengono dalle foto condivise da voi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

Torna su
VicenzaToday è in caricamento