Serie B: arrestato Pulvirenti, il Catania avrebbe comprato delle gare

La serie B torna a tremare per lo scandalo combine. Arrestato il presidente del Catania Pulvirenti assieme al suo vice. La polizia sta perquisendo gli uffici di alcuni dirigenti a Roma, Chieti, Campobasso e Catania

Pasquale Marino

Bufera sulla società che ha convinto Marino a lasciare il Vicenza. Il presidente del Catania Antonino Pulvirenti, il suo vice Pablo Cosentino e l'ex direttore sportivo del Catania Daniele Delli Carri, sono stati arrestati, avrebbero comprato delle partite per permettere alla loro squadra di vincere ed evitare la retrocessione durante il campionato appena disputato. Tutti i dirigenti sono agli arresti domiciliari per truffa e frode sportiva. Non sono gli unici: stanno venendo effettuate diverse  perquisizioni da parte della Polizia a Roma, Chieti, Campobasso e Catania.

L'indagine è stata condotta dalla Digos in collaborazione con la Polizia postale  e a Catania avrebbe portato ha 7 ordini di custodia cautelare. Oltre a residente, vice e d.s. sono finiti in manette due procuratori sportivi e altrettanti gestori di scommesse on line.

Sono “cinque le partite di Serie B” per cui la Procura di Catania “ritiene accertata la combine” e sulle quale ha indagato la polizia di Stato. Sono: Varese-Catania, del 2 aprile 2015, terminata con il risultato di 0-3; Catania-Trapani dell’11 aprile 2015 terminata 4-1; Latina-Catania del 19 aprile 2015 1-2; Catania-Ternana del 24 aprile 2015 terminata 2-0; e Catania-Livorno del 2 maggio terminata 1-1. Accertamenti sono in corso anche su Catania-Avellino del 19 marzo 2015 terminata 1-0.

La situazione del Vicenza

La società di via Schio guarda all bufera giudiziaria da spettatrice interessata. Di colpo sono finiti in stallo gli affari gia avviati con il Catania. Marino dovrà incontrarsi di nuovo con i dirigenti del Vicenza calcio.

In attesa dell'incontro, però, resta bloccato il mercato biancorosso. Marino ha ancora un anno di contratto ma difficilmente, dopo la decisione di andarsene potrà tornare a sedersi sulla panchina del Vicenza. Voci non ancora confermate, però, dicono che la decisione spetterà alla società di via Schio. Il mister che ha portato il Vicenza fino ai play-off, avrebbe chiesto di rimanere, tornando su i suoi passi

Con un piede in due scarpe, bloccato dagli arresti dei dirigenti, anche il difensore Brighenti che avrebbe dovuto seguire il tecnico di Marsala nella nuova avventura. La doppia operazione (Marino più Brighenti) avrebbe portato nelle casse del Vicenza 800 mila euro, il denaro necessario per trattenere Moretti. Il centrocampista ora potrebbe doversi cercare una nuova maglia. In caso, però che sulla panchina tutto cambi senza cambiare realmente, con Marino ancora al timone, ogni possibilità è aperta per entrambi i giocatori.

Il caso Catania potrebbe valere anche un posto in B per il Bassano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel caso che le cobine venissero confermate la penalizzazione per il Catania sarebbe quasi scontata, così come la sua retrocessione d'ufficio. Facile allora immaginare che nel prossimo campionato di serie B possa esserci posto per il Bassano che potrebbe aspirare ad un ripescaggio. L'allenatore del Bassano Asta è avvisato anche non lasciando la famiglia Rosso potrebbe dover comunque prendere il patentino per la B

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta pizze esce di strada con l'auto durante il servizio a domicilio: ferita 23enne

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagi in Veneto: 1272 casi nel Vicentino

  • Emergenza Covid: spostamenti ingiustificati, fioccano le multe in città

  • Emergenza Covid-19: 8509 positivi in Veneto, altri 57 casi a Vicenza e tre decessi

  • Coronavirus in Veneto: oltre 2000 ricoverati altri 9 morti nel Vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento