Schio, vittima dei bulli a 8 anni: la denuncia su Facebook

I bulli lo perseguitano, il padre denuncia tutto su Facebook poi cambia scuola al figlio di otto anni. Le autorità, però, non ne sapevano nulla

Le violenze subite a scuola erano diventate insopportabili per il figlio di otto anni di un noto politico scledense. Lo scorso 27 ottobre, il padre ha così deciso di far cambiare istituto al ragazzino, non prima, però, di aver raccontato tutto su Facebbok. 

Secondo quanto riportato sulla pagina personale del noto papà, il piccolo è stato preso di mira prima da un compagno di classe e poi da alcuni ragazzi più grandi. In qualche occasione sarebbe tornato a casa anche con qualche livido, un primo segnale di una sofferenza crescente che lo avrebbe portato anche a svegliarsi di notte piangendo. Una brutta storia, passata, fino al post di Facebook, del tutto in silenzio. Il padre della vittima di bulliso, infatti, non avrebbe denunciato nulla alle autorità e nemmeno alle maestre della scuola. Semplicemente, ottenute le vari carte, il padre ha deciso di optare per una altro istituto. Un reazione che ha lasciato in molti, tra genitori e utenti del social, perplessi. Senza una denuncia, infatti, nessuno potrà impedire che una situazione siile si possa ripetere nella scuola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento