Schio, spaccata in due negozi: un arresto e un criminale in fuga

I due, favoriti dall’oscurità, avevano sfondato alcune vetrine del centro scledense, il bar “Anni 30” di Strasseggiare 54 e Centro Assistenza Fiscale di via XIX aprile 12, presso la zona commerciale “Le fontane”. Immediato l'intervento dei carabinieri

Senza sosta l’azione esercitata dalla Compagnia Carabinieri di Schio che, con le proprie articolazioni, contrasta la criminalità diffusa nell’Alto Vicentino.

Dopo l’arresto della malvivente bloccata in un’abitazione di Santorso, questa notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato Alexei Garaba, moldavo 21enne domiciliato a Schio, conosciuto dalle forze dell'ordine, responsabile di furto aggravato e denunciato un marocchino 37enne di fatto senza fissa dimora, nullafacente, anch’egli volto noto

I criminali, favoriti dall’oscurità, avevano sfondato alcune vetrine del centro scledense, il bar “Anni 30” di Strasseggiare 54 e Centro Assistenza Fiscale di via XIX aprile 12, presso la zona commerciale “Le fontane”.

Il tempestivo intervento dei Carabinieri ha permesso di bloccare, in flagranza di reato, il delinquente moldavo, mentre il complice riusciva a fuggire. Gli immediati e conseguenti accertamenti hanno consentito d’individuare il complice marocchino, che veniva denunciato in stato di libertà, attualmente attivamente ricercato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

  • Passaporto nuovo? Ecco come fare

Torna su
VicenzaToday è in caricamento