Schio, pirata ecologico incastrato da detective improvvisato

Grazie alla prontezza di un cittadino che ha annotato il numero di targa, la polizia locale ha multato un pirata ecologico che, sceso da un Suv ha scaricato sul greto del Timonchio plastica e bombolette spray

Aveva scaricato sul greto del Timonchio uno scatolone di spazzatura ma è stato visto da un cittadino che, dopo aver annotato il numero di targa del pirata ecologico, l'ha denunciato alla polizia locale. 

Il fatto è accuto l'altro giorno quando il passante stava percorrendo Via Campagnola, a Schio,  e ha notato il conducente di un Suv scendere dal mezzo ed improvvisamente gettare sul greto del torrente, fortunatamente in secca, uno scatolone con all'interno materiale plastico e varie bombolette spray. Quindi riprendeva la marcia frettolosamente per poi dileguarsi.

L'improvvisato detective ha fatto a tempo ad annotare il numero di targa del mezzo e chiedere l'intervento della polizia locale Alto Vicentino di Schio. Prontamente giunta sul posto, rilevava l'accaduto e recuperava immediatamente il materiale abbandonato. Grazie alla preziosa segnalazione, veniva rintracciato il proprietario dell'auto che ammetteva le proprie responsabilità. Ai sensi del vigente regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani di Schio, al trasgressore veniva comminata una sanzione pari a 500 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Coronavirus, allerta in provincia: scuole chiuse e manifestazioni annullate

Torna su
VicenzaToday è in caricamento