Schio, oltre 300 persone contro l'omofobia e l'"ex gay" Di Tolve

Nessun momento di tensione, domenica pomeriggio a Schio, dove centinaia di persone si sono recate in corteo al Meeting dei giovani mariani a Poleo, dove era ospite lo scrittore "convertito". Decine di poliziotti presenti

Un momento del corteo (foto Facebook)

C'erano circa 300 persone, domenica pomeriggio, al flash mob lanciato al parco Robinson di Schio, per protestare contro la presenza dell'"ex gay" Luca Di Tolve al "XXIII Meeting internazionale dei giovani”, organizzato dal “Movimento mariano regina dell´amore” di Poleo. 



Il corteo, che si è diretto alla sede dell'incontro, dove era presente anche una delegazione di membri dell'Arcigay di Vicenza, è stato colorato e divertente, senza momenti di tensione,  in previsione dei quali erano confluiti sul posto decine di poliziotti. Molti i cartelli ironici, tra i quali "ero cattolico" e "ho due padri e sono etero". L'atmosfera si è un po' scaldata durante il dibattito, quando c'è stato un confronto tra l'autore del discusso libro e alcuni manifestanti. Ognuno è rimasto sulle proprie posizioni.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Guglielmo Marinaro
    Guglielmo Marinaro

    Meno male. "Ex-gay" e' una truffa che fa perdere tempo.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Villaverla, schianto tra due auto: 4 feriti, mamma e bimbi all'ospedale

  • Incidenti stradali

    Piovene, 87enne in carrozzina investito sulle strisce da un camion

  • Cronaca

    Asiago, cade in mountain bike: salvo grazie al telefonino

  • Cronaca

    Torri di Quartesolo, ultranovantenne "sgama" finti avvocato e carabiniere

I più letti della settimana