San Vito di Leguzzano, nomadi sgombrati con il trattore

La polizia locale, forte del nuovo regolamento varato dall'Amministrazione, ha chiesto aiuto ad un contadino per far sgomberare una carovana di nomadi con il trattore

Un trattore come quello utilizzato per lo sgombero

Il nuovo regolamento di polizia locale, che prevede la possibilità di farsi aiutare dai cittadini, è stato per la prima volta messo in atto a San Vito di Leguzzano.

Mercoledì mattina, una carovana rom doveva essere fatta sgomberare, ma la pioggia degli scorsi giorni avesse reso la zona del Merlaro, nei pressi della sorgente del Fontanon, impraticabile. Case mobili e camper erano, infatti, bloccate nel fango. Per risolvere il problema la polizia locale si è rivolta a un contadino del posto, che ha utilizzato il suo trattore.

Il primo cittadino, Umberto Poscoliero ha comunque partecipato all'operazione, anche se non è più necessaria l'autorizzazione del sindaco, chiamando personalmente il titolare dell'azienda agricola che ha fornito il trattore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 1 giugno l'obbligo di mascherina all'aperto non c'è più

  • Riapertura di asilo, materne, centri estivi e le novità per la scuola a settembre

  • Eclissi: in arrivo lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Coronavirus, stop mascherine all'aperto: nuova ordinanza di Zaia

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

Torna su
VicenzaToday è in caricamento