San Vito di Leguzzano, maxi-rissa in strada: si picchiano in 25

Un vero proprio incontro per regolare i conti quello che ha visto contrapporsi due famiglie di nomadi. Nella baraonda sono spuntati anche bastoni e spranghe. La lite è stata fermata dai carabinieri

Un comune da 3mila abitanti ma nel quale può capitare di assistere a scene da periferia degradata di una metropoli. A San Vito di Leguzzano la rissa che è scoppiata domenica sera in via Pecori Giraldi tra due famiglie di nomadi ha numeri da record. Erano infatti in ben 25 a darsele di santa ragione, prima con pugni e sberle e poi con spanghe e bastoni fino all'arrivo dei carabinieri e al conseguente fuggi-fuggi generale. 

Secondo una prima ricostruzione la causa scatenante della rissa sarebbe stato un regolamento di conti, oganizzato precedentemente e legato alla morte di un componente delle due famiglie ma la questione potrebbe essere legata anche alla "spartizione" di un territorio spesso oggetto di furti. 

Sul fatto stanno indagando le forze dell'ordine che, quando sono arrivati sul luogo, avrebbero fermato solo alcuni dei nomadi. Quattro dei litiganti sono finiti al pronto soccorso a Santorso riportanto contusioni in volto e in altre parti del corpo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sai quanti punti hai? Patente a punti, controlla e verifica il saldo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Anziana travolta e uccisa, il "pirata" si è costituito

  • Volo di 5 metri dal capannone: gravissimo operaio

  • Operaia rimane impigliata al macchinario e rischia di soffocare: è gravissima

  • Pestano a sangue un militare fuori dalla discoteca: arrestati tre vicentini

Torna su
VicenzaToday è in caricamento