San Vito di Leguzzano, acquedotto chiuso: è inquinato

Le analisi dell'Ulss hanno evidenziato la presenza di un batterio che causa diarrea e dolori addominali. Numerosi cittadini si sono rivolti al medico lamentando questi sintomi

Chiuso l'acquedotto a San Vito di Leguzzano

Diarrea e dolori addominali: stavano diventando troppo numerose le persone che si rivolgevano ai rispettivi medici con questi sintomi, tanto da far sospettare che le cause potessero essere nell'ambiente e, più precisamente nell'acqua. 

ACQUA INQUINATA NEL VICENTINO

Il fatto, riportato da Il Giornale di Vicenza, è avvenuto a San Vito di Leguzzano, dove il sindaco, Umberto Poscoliero, ha chiamato i tecnici dell'Arpav affinchè prelevassero un campione dell'acqua del "Fontan", l'acquedotto locale, per analizzarlo. E' emersa la presenza di un batterio, il Clostridium perfringens, che provoca disturbi gastrointestinali, come quelli accusati da molti cittadini. 

Il primo cittadino ha così deciso di chiudere l'acquedotto e di utilizzare l'acqua di quelli di Schio e di Malo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento