Vicenza, rivolta in carcere: detenuti incendiano una cella

Due giovani reclusi stranieri hanno completamente distrutto una camera di sicurezza della casa circondariale di Vicenza, sembra per protesta. Uno si è auto ferito

Camera di sicurezza completamente distrutta dalla fiamme e un detenuto che si è autoferito tagliandosi. Questo il bilancio della protesta di due giovani detenuti stranieri avvenuta martedì alle 16:00 dentro le mura del carcere di San Pio X. 

Le indagini sull'accaduto sono al vaglio delle forze dell'ordine ma, a quanto sembra, si tratterebbe di una protesta contro l'amministrazione del carcere. Le fiamme sarebbero partite da un materasso incendiato e avrebbero poi avvolto tutta la cella distruggendola completamente. I vigili del fuoco sono intervenuti sul posto per la messa in sicurezza. Non ci sarebbero feriti e intossicati. Unico ferito, un detenuto che si è inferto delle ferite tagliandosi con un oggetto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento