Rosario Sanarico morto durante le ricerche di Isabella Noventa, questura di Vicenza: "Vicini alla famiglia"

Il tragico incidente si è verificato ieri: Rosario Sanarico, 52 anni, stava perlustrando il Brenta quando è rimasto incastrato nelle chiuse del condotto del canale. È deceduto nella notte all'ospedale di Padova

Rosario Sanarico (Foto Facebook)

Lascia un profondo dolore l'improvvisa scomparsa di Rosario Sanarico, 52 anni, il sub del Centro nautico della polizia di Stato di La Spezia morto ieri mentre faceva il suo lavoro. La questura di Vicenza, con un post pubblicato oggi su Facebook, ha voluto ricordare Sasà, uomo "molto amato per la sua grande disponibilità e generosità con tutti", sottolineando la propria vicinanza alla famiglia e ai colleghi di La Spezia.

Rosario, come riporta PadovaOggi, ha perso la vita dopo essere rimasto incastrato nelle chiuse del condotto del canale nel corso delle attività di ricerca di Isabella Noventa, la 55enne scomparsa una settimana fa da Padova e ritrovata senza vita nel Brenta.

Il sub è stato estratto dalle acque dopo circa 30 minuti, quando sul posto erano già giunti i sanitari del Suem 118 che hanno cercato di rianimarlo per oltre mezz'ora. Trasferito all'ospedale di Padova in condizioni gravissime, il 52enne è deceduto alle 00.30 di sabato. Lascia la moglie Antonella e i due figli, Alessio e Annavera. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

Torna su
VicenzaToday è in caricamento