Risse, droga, ubriachi al volante: il bilancio dei controlli dei carabinieri

Nei giorni scorsi i militari dell'Arma, nel corso di controlli straordinari sul territorio, hanno denunciato 11 persone

I carabinieri delle Stazioni di Brendola, Longare e Lonigo, nei giorni scorsi, nel corso di servizi organizzati al fine di prevenire reati contro il patrimonio, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e le “stragi del sabato sera”,  hanno denunciato 11 persone. 

Sfregiato con una bottiglia rotta


F.A.O, 22enne rumeno con precedenti, residente a Noventa Vicentina, durante una lite scaturita per futili motivi causava ad un 23enne residente a Sossano delle lesioni giudicate guaribili in 25 giorni, colpendolo al volto con un coccio di bottiglia.  I militari l'hanno ben presto identificato e denunciato l'aggressore

Ladri di biciclette


G.C.R 21enne, N.M.M 26enne, O.M. 31enne e C.N.L 29enne, tutti di nazionalità rumena e con precedenti, venivano indagati per furto aggravato in concorso perché nei giorni scorsi introdottisi all’interno di un’abitazione ad Arcugnano asportavano due biciclette, del valore di 6 mila euro, recuperate  e restituite alla parte lesa dai militari dell’Arma di Brendola;

Rissa


G.G e G.C entrambi 42enni di nazionalità rumena e residenti a San Bonifacio, venivano denunciati per lievi lesioni cagionate, nel corso di una lite, ad un loro connazionale 44enne residente a Lonigo che successivamente formalizzava la denuncia presso la Stazione Carabinieri di Lonigo;

Ubriaco violento


S.O 32enne con precedenti, di nazionalità marocchina e senza fissa dimora, mentre si trovava in evidente stato di ubriachezza all’interno di un esercizio commerciale di Lonigo minacciava una dipendente che richiedeva l’intervento dei militari della locale Stazione, che oltre a procedere all’identificazione dell’autore e conseguente suo deferimento in stato di libertà per la condotta tenuta lo sanzionavano per lo stato di ubriachezza;

Folle fuga in auto


C.T 24enne con precedenti di nazionalità moldava residente a Montegaldella, veniva indagato per resistenza a Pubblico Ufficiale poiché mentre si trovava alla guida della propria autovettura, non si fermava all’alt imposto dalla pattuglia dei militari della Stazione di Longare, impegnati in un controllo alla circolazione stradale a Montegalda, dileguandosi a forte velocità per le vie del paese. Per la sua condotta di guida e le conseguenti violazioni al Codice della Strada, veniva multato per 6.747,00;

Ubriachi al volante


F.P 40enne residente ad Altavilla Vicentina e  F.C 28enne residente a Pojana Maggiore, venivano sorpresi dai militari dell’Arma di Brendola e Lonigo alla guida con un tasso alcolemico quantificato, rispettivamente, in g/l 1.15 e g/l 2.82. Per questo motivo venivano indagati per guida in stato di ebbrezza con l’aggravante delle ore notturne.

Cocaina


M.P, 28enne residente a Castegnero, veniva segnalato dai militari della Stazione di Longare alla Prefettura di Vicenza quale assuntore di sostanze stupefacenti perché trovato in possesso di circa un grammo di cocaina
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni meteo per la settimana, arriva l'inverno: temperature sotto zero

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Terribile schianto fra tre auto: due conducenti feriti

  • Tragedia lungo la A1, camionista muore schiacciato dal suo bisonte

Torna su
VicenzaToday è in caricamento